A.N.F.E. Caltanissetta


 

comunicato stampa del 15 APRILE 2003

 

 

 

Alla Redazione  de "La Repubblica"

 

In relazione all’articolo pubblicato dal quotidiano la Repubblica del 13/04/03 dal titolo: Duomo vietato all’Islam no ai canti del Magreb” E’ doveroso precisare che:

 

  1. Le dichiarazioni  rese non possono che rappresentare il mio pensiero che è l’espressione di più di venti anni di attività svolta in qualità di dipendente del Centro di Formazione Professionale ANFE di Caltanissetta e quale responsabile volontario del Centro Interculturale di Informazioni e Servizi per famiglie Immigrate dell’A.N.F.E che, per la provincia Nissena è  presieduta dall’Assistente Sociale Rita Lodico;

 

  1. In nessun modo le dichiarazioni da me rese, e virgolettate nell’articolo di che trattasi, possono essere rappresentative del pensiero dell’ associazione A.N.F.E. ai vari livelli: Nazionale, Internazionale, Regionale e Provinciale .

 

 

  1. Tengo inoltre a precisare che il mio agire non è mai stato “CONTRO” nessuno, che non mi batto per “una grande moschea” ma perché tutti possano avere un luogo dignitoso dove pregare  e che la frase: “ non segue le direttive del Santo Padre” deve essere intesa nel senso che l’agire nei confronti di quanti diversi per cultura e religione, è fortemente sostenuta anche dall’esempio del Santo Padre: visita alla Moschea, preghiera Interreligiosa di Assisi ed altri atti e fatti volti alla massima apertura al confronto inter-religioso.

  Con preghiera di pubblicare quanto testé scritto, distintamente si saluta.

 

 

Caltanissetta lì 15/04/2003

Valerio Eufrate