A.N.F.E. Caltanissetta


Asilo politico SPRAR Operatori SPRAR Operatori Centro

 

 

CENTRO Interculturale di Informazioni Servizi e orientamento – Casa famiglia donne immigrate in difficoltà. Con particolare riguardo alle donne sole o con figli, alle donne soggette allo sfruttamento sessuale, a donne richiedenti asilo politico; nell’ambito di tale intervento gli obiettivi da perseguire riguardano::Potenziamento del Settore Informazione ed Orientamento lavorativo, culturale e sociale per immigrati, che offre ascolto e informazione qualificata, sulla scorta dell’esperienza già acquisita dall’Ente proponente. Nell’ambito di tale servizio saranno predisposti strumenti per l’analisi critica dei vissuti e per costruire percorsi individuali d’inserimento sociale, in modo che gli immigrati possano programmare e gestire autonomamente la propria esistenza. Saranno raccolte le domande degli immigrati di tutta la Provincia, per rispondere ai bisogni, anche primari, fornendo consulenza per il disbrigo di pratiche nel capoluogo. Rilevamento dati Ogni attività sociale necessita di conoscere e di acquisire dati sull’andamento del fenomeno migratorio nel suo ambito territoriale. Tale attività, strettamente connessa con altri attori sociali a tale scopo delegati (Camera di Commercio, Ufficio Stranieri, Comuni della Provincia ), contribuirà alla redazione di un documento (semestrale o annuale) che dia il quadro, il più esaustivo possibile, della presenza e dell’andamento della popolazione migrante nel territorio nisseno. Potenziamento del servizio Internet, di cui già usufruisce una elevata percentuale di utenti, soprattutto giovani e studenti, che vogliono effettuare dei collegamenti a fine di studio e di contatto con il loro paese di origine. Si prevede quindi l’utilizzo di altre unità multimediali ricorrendo eventualmente al noleggio  delle attrezzature nei limiti previsti dalle vigenti disposizioni.Attivazione di un servizio di sostegno scolastico per gli alunni extracomunitarihe frequentano le scuole pubbliche, elementari e medie, della città. Tale servizio è stato più volte richiesto dalle stesse scuole, che ancora mostrano notevoli difficoltà a gestire l’apprendimento e la socializzazione dei bambini stranieri; in tale ambito si porteranno avanti iniziative di informazione e sensibilizzazione al problema immigrazione, rivolte agli insegnanti delle suddette scuole. Inoltre il Servizio Sociale del Centro potrà garantire, su segnalazione delle scuole, interventi di collegamento scuola-famiglia per migliorare le situazioni di disagio scolastico dei minori. In una seconda fase verrà presentato agli istituti scolastici un progetto di massima a carattere sperimentale che prevede le seguenti fasi:

 

sino ad oggi, Tuesday 11 December 2007, si sono collegate n°Hit Counter